Quando è necessario sostituire i serramenti?

Quando è necessario sostituire i serramenti?

in Dicembre 29, 2020
Un serramento performante ottimizza i consumi, aiuta a sprecare meno energia sia per il raffreddamento estivo che per il riscaldamento invernale e protegge la nostra casa da occhi e visite indesiderate. Per questo motivo durante le ristrutturazioni in molti decidono di cambiare e migliorare i propri serramenti optando per soluzioni moderne ad alta isolazione termo-acustica. Non tutti i vecchi serramenti sono però da buttare! Troviamo in questo articolo qualche suggerimento per capirne lo stato attuale e decidere se sostituirli o meno.

Come fare a verificare se il vostro serramento ha bisogno di essere sostituito?
Il serramento va sostituito quando non isola in modo adeguato l’interno della vostra casa. Ovviamente il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un professionista per una valutazione dello stato dei serramenti, ma ci sono alcuni segnali che possono essere colti ed analizzati anche da persone meno esperte. Eccone alcuni:

● La chiusura/apertura del serramento è difficoltosa, segno che l’anta e la struttura portante non sono allineate;
● Avvicinandosi al serramento chiuso si avvertono spifferi d’aria;
Le guarnizioni presenti sul bordo del serramento e della struttura sono dure al tatto, non aderiscono in modo adeguato al vetro e/o sono ingiallite;
● Qualora gli infissi fossero di legno, si può verificare se lo stesso fosse molto rovinato, ricco di schegge e con gli angoli frastagliati;
I vetri sono sottili e nelle mattine invernali sono bagnati di condensa.

Come abbiamo introdotto prima, sono molti i motivi che possono determinare una scarsa efficienza energetica.
é chiaro anche che se la vostra casa ha trenta anni, i serramenti hanno fatto il loro corso e sono da sostituire. In molti casi, invece, anche se la vostra casa ha poco più di dieci anni ci sono comunque buone probabilità che i vostri infissi, pur sembrando nuovi e nonostante non si avvertano spifferi o disagi, non siano performanti dal punto di vista dell’efficienza energetica, della sicurezza e dell’acustica.

Cosa cambia tra i serramenti di ieri e quelli di oggi?
Negli ultimi anni i serramenti hanno raggiunto il massimo in termini di prestazioni energetiche, oggi un infisso è in grado di garantire un isolamento termico e acustico, una resistenza ed una sicurezza che fino ad una decina di anni fa erano impensabili. I serramenti che acquistate oggi sono un investimento destinato a durare nel tempo.

In passato si decideva di cambiare gli infissi più che altro per motivi estetici, invece adesso l’importanza si da alle prestazioni e alla performance del serramento, dando ovviamente occhio anche all’estetica.

Avere un’abitazione con infissi nuovi, a norma, certificati e performanti ne aumenta non di poco il valore commerciale.
Nel caso in cui volesse mettere in vendita il vostro immobile dovrete farvi redigere una certificazione energetica. Aver cambiato gli infissi vi darà un grosso vantaggio in tal senso, perché grazie all’operazione di sostituzione degli infissi la vostra abitazione avrà guadagnato una o due classe energetiche, aumentando di conseguenza il valore commerciale e l’appetibilità.

Si possono ottenere incentivi per la sostituzione dei serramenti?
Non possiamo negare che per sostituire i serramenti di casa bisogna affrontare una spesa piuttosto importante. Altrettanto vere però sono le possibilità che abbiamo di usufruire di incentivi per la sostituzione, ad esempio si può usufruire del bonus per il risparmio energetico grazie al quale è possibile detrarre il 50%.
Questo vi permette di recuperare in dieci anni la metà della spesa sostenuta, senza considerare il risparmio che avrete sulle bollette del gas! Difatti gli infissi di ultima generazione grazie all’isolamento termico permette di risparmiare il 30% sulle bollette del gas.
Conti alla mano, sostituire gli infissi di casa può essere davvero vantaggioso!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.